Baratto amministrativo
20-03-2019

 

E’ stato istituito l’Albo regionale dei Comuni aderenti al “Baratto ammnistrativo “. Il 20 dicembre 2018 è entrata in vigore la legge regionale n.24 del 29 novembre 2018.

La legge prevede l’istituzione da parte della Giunta regionale dell’Albo dove saranno registrati i Comuni che intendono adottare la formula del Baratto amministrativo come disciplinata dal Codice dei contratti pubblici.
La Regione al fine di favorire l’attuazione del Baratto amministrativo concede contributi sulla base dei criteri stabiliti annualmente dalla Giunta regionale ai comuni iscritti all’albo. Per l’anno 2019 è stato approvato con il bilancio regionale uno stanziamento di 50.000 euro per finanziare i suddetti contributi.

Requisito per l’iscrizione all’Albo è l’aver adottato apposito provvedimento con cui si stabiliscono i criteri, i termini e le condizioni per l’attuazione del Baratto.
Il comune che intende iscriversi all’Albo regionale deve presentare apposita domanda indirizzandola alla Regione Liguria – Servizio Enti locali ed Elezioni individuato dalla Giunta regionale come ufficio regionale di riferimento all’indirizzo pec regionale: protocollo@pec.regione.liguria.it .

Caruso&Vitale srl