Nel caso ci si accorga di aver commesso errori dopo il 20 giugno 2019, correggere la dichiarazione dei redditi inviata sarà ancora possibile presentando al CAF o al proprio in un 730 integrativo, entro il 25 ottobre. Il tutto a patto che si tratti di una dichiarazione più favorevole al contribuente.

Il alternativa è possibile inviare, tramite l’apposita applicazione web, il modello Redditi correttivo entro il 30 settembre o il modello Redditi integrativo successivamente.

Caruso&Vitale srl

Le rassegne e il calendario fiscale sono un prodotto Metaping - Servizi per Commercialisti, Avvocati e Ordini Professionali