Ponte Morandi: bando per microimprese
10-06-2019

Ponte Morandi :le microimprese di via Fillak, via Capello, via Salinero e via del Campasso che abbiano presentato il modello AE di segnalazione danni alla Camera di Commercio possono fare domanda – dal 30 maggio sino alle 12 del 1 luglio – per accedere ai contributi messi a disposizione dal Comune di Genova (400.000 euro) grazie alle donazioni ricevute dopo la tragedia del 14 agosto scorso.

Il contributo massimo concedibile è di 8.000,00 euro a impresa, da cui saranno detratti gli eventuali contributi già riconosciuti dall’articolo 4 del cd Decreto Genova ed erogati dalla Camera di Commercio.

Il sistema del bando a sportello prevede che le risorse destinate alle domande valutate positivamente vengano assegnate sulla base dell’ordine cronologico di presentazione e fino a esaurimento dei fondi disponibili. A questo primo bando il Comune intende farne seguire un altro, con un ampliamento della platea dei beneficiari in rapporto alle risorse disponibili.

Le microimprese (ossia imprese con meno di 10 occupati e un fatturato o un bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro), dovranno essere in possesso dei requisiti di partecipazione previsti dal bando consultabile sul sito istituzionale del Comune di Genova .

Oltre la sede, tra i requisiti, bisogna aver presentato la scheda di segnalazione danno (modello AE), non avere debiti nei confronti del Comune maturati prima del 14 agosto 2018 per una somma superiore a 500 euro ed essere in regola con gli adempimenti relativi ai tributi, di qualsiasi natura, dovuti all’amministrazione comunale.

Ulteriori informazioni sulle modalità di compilazione della domanda di partecipazione sono a disposizione sul sito del Comune di Genova: www.comune.genova.it, o telefonando al numero 010-5573702, Direzione Sviluppo del Commercio.

 

Caruso&Vitale srl